mano

Ho imparato
a sopportare il Dolore
a camminarci mano nella mano
parola dopo parola
a tenerlo come un dono prezioso
perchè il dolore è mio
mi appartiene
frutto dell’albero della mia vita
ho imparato a leggere negli occhi
di chi mi sta accanto
di chi mi dice che mi vuol bene
di chi viene e resta
di chi si allontana ma poi ritorna
e di chi resta per davvero
come l’Anima mia,
di chi mi vorrebbe di proprietà
come fossi un palloncino legato al suo braccio
ma che mi lascia andare via al primo colpo di vento.
ho imparato a comprendere le loro sofferenze
quando erano con me
li ho aiutati ad andar via
erano imprigionati dai loro stessi legacci al mio cuore
fermi, bloccati, ancorati da “ti amo” azzardati
ho imparato a stringere le aorte spezzate
a medicarmi da solo
a non morire d’emorragie
e a condurli
con le lacrime sciolte in un sorriso sulle loro strade
ho aiutato disperati bisognosi folli
e cacciato la rabbia via
ho imparato una triste verità
amare è dire la verità in faccia
amare è urlare “ecco questo sono io”
amare è non nascondersi
ho imparato ad amarmi
perchè nessuno ci sarà accanto a me
nessuno
tranne la solitudine.

 

Giuseppe La Mura giu 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...