lei

L‘estate
Il Sole accecante è uno schiaffo a mezzoggiorno
Il mare
La salsedine ti copre le avide labbra
Bruciano quei tuoi baci sulle ferite del cuore
E sale l’odore del grano mentre t’accarezzo la pelle
Il caldo incendia le notti di mille infinite stelle
E l’ardore tremulo e tenero
Guarda docile come un lupo
Mentre osserva la luna.
Sei Palpiti di Vita
Sei quel vento caldo
Penetri dalla finestra ancora aperta
Illumini il campo buio della mia fragile Anima
Sei viva nei miei battiti ansiosi di silenzi e baci
Quelli che accendono la passione
Ancor prima di sfiorarti e pungermi d’Amore.

 

Giuseppe La Mura giu 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...