lei

Proverò a contare le fughe

Guàrderò il pavimento

Le sue linee intrecciarsi

Perfette e pulite

Conterò i chilometri di linee

Che s’intrecciano nella casa

Che s’incastrano come righelli nei pensieri

Conterò

Ed esausto di un infinito cammino dormirò

Con il Cuore perso negli occhi della notte

Per raggiungere e cercare Te

Che colmi l’immenso silenzio vivo dentro me.

 

Giuseppe La Mura mag 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...