specchio

Trasformai il silenzio

Divorai la rabbia

Divenni Amore

Senza un domani senza la luna o il sole

Restai con lo sguardo fisso a guardar dentro

A rimirar le stelle luccicanti

Della forma dei tremuli freddi baci

Fuoco sotto la cenere scintillante

Disperso e vivo nei meandri più intimi di me.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web