mare

Proverò a dormire

Proverò a scivolare sul mare coperto d’odio

Sarò blu e denso come verde petrolio

Cadrò

Scenderò con questo inutile fardello nel Cuore

Sprofonderò con tutto l’inutile peso dell’Amore

Morirò

Quando il buio ingoierà la mia esistenza

E non sarò più il male di nessuno.

Mi fa troppo male il Cuore

Troppo peso a inutili parole

E la vita scritta su di un foglio è troppo pesante

Questa notte

Un’altra volta di dolce tempestoso A_mare

Perirò con le mie colpe scritte ancora nel mio sangue.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...