letto

Quel giorno trascorse

Frugai nei miei pensieri

Illuminai la notte bruciando le paure

La solitudine bussava alle porte della ragione

I sogni nei cassetti a quella del Cuore

Ma la notte divorava ogni mia volontà

I tuoi occhi m’inchiodarano al letto

E mi trovai catapultato tra fantasmi e inganni

Non C’eri tu

Ma la tua menzogna

Sotto pudiche lenzuola bianche

E capii d’Amarti

Uno squarcio

Come un Sole irrompesti tra le mie nubi.

Giuseppe La Mura mar 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...