uragano.jpg

E poi arrivi Tu

Metti disordine tra le mie Parole

I fogli come baci sparsi

Pensano a Te

E scrivo con i battiti d’inchiostro

Una tempesta nel Cuore.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

donna

Quanto vale l’Amore?

Se resti solo

Se l’unico rumore che hai dentro

Sono le maree dei pensieri

Fatti di silenzi che ingoiano i tuoi giorni inutili

Allora il tuo Amore non vale nulla

Uguale identico al mio

Inghiottito dall’egoismo accecato

Di chi vuol soltanto rubarti la vita.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

gatto

Tu

Sai di carezze

Quelle calde e profonde

Che partono dalle mani

E arrivano a toccarmi l’Anima

Come quei temporali

Inattesi nei giorni torridi e caldi

Disseti le arsure dei miei deserti

Sul finir dell’estate.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

mare

Proverò a dormire

Proverò a scivolare sul mare coperto d’odio

Sarò blu e denso come verde petrolio

Cadrò

Scenderò con questo inutile fardello nel Cuore

Sprofonderò con tutto l’inutile peso dell’Amore

Morirò

Quando il buio ingoierà la mia esistenza

E non sarò più il male di nessuno.

Mi fa troppo male il Cuore

Troppo peso a inutili parole

E la vita scritta su di un foglio è troppo pesante

Questa notte

Un’altra volta di dolce tempestoso A_mare

Perirò con le mie colpe scritte ancora nel mio sangue.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

macchina

Sei nelle Parole

In quelle sussurate

In quelle poggiate sulle labbra

In altre nascoste sotto mentite spoglie

In altre timide celate in fondo al mare

Sei nelle mie malinconie che sanno di sale

Nelle frasi di silenzioso Dolore

In questo Cuore bendato

Che non conosce più l’Amore.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

fumo

Sei qui

Accanto ai miei malinconici silenzi

Freddi

Taglienti

Come le mie mani

Li guardi e li raccogli tutti

E mi porti a conoscere il tuo dolore

Ti osservo e sono tra i tuoi dolci seni

Giaccio sull’Amore del tuo Cuore.

Giuseppe La Mura apr 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web