princess

Cadere in un abbraccio

E’ perdersi

Nel Cuore di chi ami.

Giuseppe La Mura gen 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

due

Ami

E sai che non potrai più affidarti all’Amore

E le giornate trascorrono

Sono fogli impazziti del calendario

Spogliano i giorni uno dopo l’altro senza sosta

Ti consumano inutilmente

Sono i battiti del Cuore.

Giuseppe La Mura gen 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

fiori

Per ogni istante

Che ti rubano l’aria

Che ti sottraggono con la forza la vita

Ti stanno uccidendo

Di una morte bianca

Senza colpevoli

Senza alcuna giustizia

Ti uccidono senza che puoi difenderti.

E ti lasci uccidere

Perchè sei senza più difese

E non vedi l’ora che t’ammazzino

Per non soffrire più.

E nel mentre

Anestetizzi il tuo dolore

Addormenti il tuo cuore

Chi con l’alcool

Chi con la droga

Fino a quando nessuno più ti ascolterà.

Giuseppe La Mura gen 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

ali.jpg

Amo Te

Ami Me

Noi siamo vivi nell’attimo dell’Amore

Angeli che volano su città dense di solitudini

Un battito d’ali

Un bacio sulle labbra

Poi l’oblio

Dimentichiamo

Rinneghiamo Noi

Eppure ci cerchiamo

Desiderio folle di tornare a Volare.

Giuseppe La Mura gen 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

 

due

Parole nuove

Vorrebbero scriverti la pelle

Scoparti dalla cima dell’Anima

E penetrare l’Abisso profondo dei tuoi occhi.

Il mio Cuore incede

Batte in perenne bilico la mente

Prigioniera del Tuo esser Donna,

Sei infinita, sei la più dolce Poesia.

Cammino tra le tue Stelle

E perdo me stesso sui tuoi turgidi seni

Baciando quel fertile solco della tua nuda terra

Mordendo la vita d’una farfalla un solo giorno

Avvelenandomi alla tua fresca fonte

Che scorre dalle tue succose morbide labbra.

Giuseppe La Mura gen 2017
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web