Piccole Storie d'Amore

letto

Ed io che resto aggrappato
A questa insulsa vita
Tra curve del cuore
Corse e percorse
A folle velocità

Tienimi per mano
Non farmi andare lontano

Un giorno strappato
Ancora un altro
Giro di giostra
La mente vagheggia ubriaca
Il corpo imbevuto della tua Anima

Tienimi per mano
Non farmi andare lontano

E se la morte mi afferra
Tirami giù afferrami i sensi
Strappami dalle sue mani voraci
Che cercano il mio sangue
Calice il mio corpo intriso di te

Tienimi per mano
Non lasciarmi andare lontano.

Giuseppe La Mura ott 2015
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

View original post

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...