due

Andai al mare

Andai a sentir l’odor delle tempeste

A scrutar l’infinito racchiuso nel suo cuore

Amavo quel suo vento tenebroso

Scritto nel silenzio delle parole

Poggiate sulle sue turgide labbra

E io

La baciai

Dove il mare sbatte ostinato sulle rocce eterne.

E io

La amai

Dove nasce e muore il sole.

Giuseppe La Mura nov 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...