#piccoleStoriediAmore

caffe

Lì eri tu sola col tuo caffè nero e denso come la tua Anima. E davanti a me pensavi silenziosa ai tuoi ricordi. Non era un semplice caffè, era un affogato di panna e amarezza. E qualche lacrime poggiata ai bordi delle tue rosse labbra ti portavano indietro nel tempo, nei tuoi errori, in quelli dell’amore, agli autogrill incontrati nei tuoi viaggi che elargivano speranze, sorrisi, gioie di altri viaggi sparsi nel tuo lontano mondo e a tutto ciò che non ora non c’è più.

Giuseppe La Mura ott 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...