#piccoleStoriediAmore

farfalle

E poi nelle giornate come queste dove tutto è possibile, resto affacciato su Te aspettando che le imposte della Tua Anima si schiudano come ali di farfalla. E allora scrivo poesie, racconti, piccoli versi per far in modo che non vadano mai persi i fiori che sbocciano in questo cuore. E poi il sole e la pioggia, e il mare e il cielo, e i battiti e i silenzi faranno compagnia a questa solitudine sottile come la linea che tenue separa il giorno e la notte, l’amore dall’indifferenza, la vita dalla morte. E in questi giorni io sono a testa in su a sognar tra le nuvole, giorni stupidi, vuoti con le forme delle malinconie, densi del nulla, illuminati da spicchi di luna che tagliano l’Anima perchè amo, col cuore che batte forte in gola, con le gambe che corrono da te come il vento, con gli occhi illuminati dalle stelle che ho raccolto tutte le notti, per l’amaro che ingoio da questa vita insipida, per i colori che accendono le speranze negli abbracci, per i desideri di pace e serenità, perchè mi accontento di un sorriso, di un bacio, perchè mi perdo continuamente e resto zitto in silenzio tra la gente.

Giuseppe La Mura set 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web