#piccoleStoriediAmore


Mi dava tutto Lei. Sapeva cosa volessi, le mie intenzioni, i desideri perversi miei. E la sua bravura era nel pungermi la testa, squarciarmi i pensieri, demolirmi la psiche. Rispetto zero quando cominciava le sue danze prima di andare a letto. Si insinuava tra la pelle e il Cuore. Cominciava a lavorarmi sulla gelosia, mettendo in mezzo uomini che le ronzavano intorno, le parole, i loro gesti evocandoli davanti i miei occhi. Era talmente sottile che sembrava che stessero tutti lì davanti a Lei a implorarle le labbra e la figa, già umida. Voleva distruggermi ma io una volta capita, utilizzai le sue stesse armi. Era come impazzita, era come se si guardasse allo specchio. Voleva scoparmi per rubarmi l’Anima, per squarciarla e mandarla in pasto alle puttanelle, chiamava così le altre Donne che volevano la stessa anima, mia.

Giuseppe La Mura giu 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

Annunci

 


Cercami

Lì dove troverai poca Luce

Nei posti bui dove nasce la Vita

Nel Ventre caldo è insita la Forza.

Nella Luce troppo accecante

Trova spazio la speranza, vana e fugace

E nulla più.

Cercami

Mi troverai nel Sangue

Dormire in silenzio Nel Tuo Cuore

Dove non c’è Luce

Dove c’è solo Amore.

  

Giuseppe La Mura giu 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web


M’istighi aghi

È di Rosso Sangue

La scrittura del Cuore

Agguanterei volentieri

Le mille forme delle Parole

Le nascondi, silenziosaMente.

Sai di Rossa Carne Viva

Tu m’attrai, pericolosaMente

E Io Vengo, ingenuaMente

Sei Feroce Corrida

Io miro gli occhi alle Tue dolci Forme

Alle morbide Labbra Rosse

Tu uccidimi Avvelenami Straziami

_Penetrami tra le Vene e il Cuore.

 

Giuseppe La Mura giu 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

 

Le mie dita

Traccio tenui linee

Sinuose curve morbide

Arrivo sulle labbra

Disegno labbra

E

nasce un’altra alba

Da una Ferita di Sole e d’Amore

Entrami di Raggi Liquidi e Veleno

Scaldami

Prima che Luna muoia,

_Dentro

~

Giuseppe La Mura giu 2016
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web