Stanotte non ho dormito. Ho pensato e ripensato a quando mi dicevi di andare da uno psicologo.
Se non ti andavo a genio mi mandavi fuori dalla tua vita, piuttosto che mandarmi da uno psicologo.
E così oltre a rubarmi la dignità, la serenità, la voglia di vivere, ci mancava uno strizzacervelli che mi rubasse soldi, solo per far piacere a Te e alla tua smisurata segreta, voglia di uomini.
Ero innamorato e pazzo. Ora mi resta la pazzia che non si libererà più di ciò che resta di me. E la notte continuo a svegliarmi e a non dormire per non incontrarti nei sogni, negli incubi, nelle paure. E più sento dentro le vene il dolore, più ho freddo e più mi vien voglia di scrivere e denudarmi di queste quattro parole che raccontano di me, dei miei errori, delle mie fragilità, delle mie debolezze. La notte scrivo pensieri, raccatto schegge impazzite della mia Anima, cerco pezzi che non trovo più, mi sento smarrito, perso nelle cattiverie ricevute, subite e trattenute dentro per non far del male a nessun altro.
Aspetto con ansia i primi bagliori del nuovo giorno, e solo allora riesco a riposare, a star tranquillo.
E la causa è solo mia. Non ti ho mai incolpato per tutto ciò, non incolperò mai nessuno e nessuna. Sono senza più parole per descrivere Te, non lo meriti, non ha senso alcuno, è la mia forza di volontà che vuole solo parlare per me, di me, per amore verso me stesso. Senza ipocrisie, senza invidie, senza gelosie.
Non ho mai maledetto nessuna persona, se non solo me stesso.
E fuori di me osservo la gente. Molti di loro continuano a vivere ciecamente, inutilmente ai miei occhi troppo distratti dalle mie fragili umane sofferenze.

mela

Annunci

Amare,
droga per deboli di Cuore.
Si rinasce ogni volta,
e poi si Muore.

Il tempo consuma il Corpo,
mentre l’Anima cerca invana la Vita.
seminando Amore,
raccogliendo Dolore.
Non c’è giustizia
in ciò che troverai sulla tua strada,
eppure continuerai per sempre
ad andare avanti così.

Amare,
droga per deboli di Cuore.
Si rinasce ogni volta,
e poi si Muore.

Aspetterai un nuovo giorno,
raggi di luna li Sole ogni volta ucciderà
perchè porti via le rughe delle notti.
Ti aggrapperai a tutto
per non cadere miseramente giù.
E quando crederai di riuscire a volare,
con le ali sospinte da vana felicità
apri gli occhi, copriti l’Anima, proteggila da vanità.

Amare,
droga per deboli di Cuore.
Si rinasce ogni volta,
e poi si Muore.

gotica

Una sola, ce ne hanno data una sola.
E non starò lì a gettarla tra la gente indifferente, che non ha rispetto, che non ha serietà nemmeno per se stessa.
Io attacco al muro un ennesimo calendario, quello del nuovo anno, a chi importerebbero i miei auguri, ipocriti Mai
E’ solo un altro giorno, l’ultimo, in ordine cronologico del mese di dicembre.
E’ solo una circostanza che si ripete per convenzione, null’altro.
Ma cosa vuoi che cambi staccando uno stupido foglio da un calendario invecchiato e sgualcito, per rimpiazzarlo con un altro stupido immacolato blocchetto fatto da inutili mesi, inutili giorni, inutili settimane che si susseguono senza mai fine.
Bevo e fumo un sigaro al sapor di caffè, che lascerà spazio per assaporare altro amaro, questa volta targato 2016.
E non sono pessimista, ma realista convinto.
E comunque il sangue non s’è fatto ancor acqua. Magari ci troverà un bel pò d’alcool quando il nuovo anno enttrerà nelle nostre vite prepotentemente, senza che nessuno l’abbia invitato.
Auguri comunque Sinceri, che possiate ricevere in dono ciò che è in fondo al Vostro Cuore. E non ditelo a nessuno, prima che vi porti l’immancabile sfiga.

jackdan